Cortometraggio “Non così lontano” - classe I B (2013-2014)

“Non così lontano”

Protagonista è Francesco, un ragazzo di Padova che frequenta il liceo “Tito Livio”. Insieme alla sua classe ha adottato a distanza, per aiutarlo a finire gli studi superiori, Malik, un ragazzo del Madagascar, con cui intrattiene una corrispondenza via e-mail. Francesco, dopo aver approfondito a scuola la storia di Vittorio Sacerdoti, decide di raccontarla all’amico per renderlo partecipe di una vicenda pur distante dalla sua realtà (in effetti, gli studenti sono stati molto colpiti dall’ipotesi nazi-fascista di mandare tutti gli ebrei in Madagascar). Quindi, sebbene questa storia possa sembrare molto distante dalla vita di Malik, in realtà non è così lontana.

Vittorio Sacerdoti era un ragazzo ebreo che frequentava il “Tito Livio” nel 1938, che dovette lasciare dopo l’emanazione delle leggi razziali. Dopo l’8 settembre 1943, per lui e per tutti gli ebrei la vita divenne molto dura, tanto che Vittorio decise di scappare con alcuni amici per raggiungere al Sud gli Alleati e combattere con loro. Egli riuscì a salvarsi, ma fu uno dei pochi fortunati; altri padovani infatti furono deportati nei campi di concentramento tedeschi e polacchi, dove morirono.

 

 

 

__Trasparenza

 

Pubblicità legale

 

___Biblioteca